I nostri eventi

11.05.2017 | Ferrara
Problem-solving in Parodontologia: riconoscere e trattare le problematiche cliniche del paziente con parodontite

Il titolo del Corso, “Problem-solving in Parodontologia: riconoscere e trattare le problematiche cliniche del paziente con parodontite”, riflette l’impronta clinico-pratica del corso, interamente basata sui problemi diagnostici e terapeutici associati al paziente con compromissione severa dello stato parodontale.

Responsabili scientifici:

Prof. Leonardo Trombelli
Dott. Luigi Minenna

29.09.2017 | Napoli
Chirurguia minimamente invasiva nella gestione delle atrofie ossee

Split crest con espansori tronco-conici
SINUS PHYSIOLIFT® con pressione idrodinamica

30.09.2017 | Padova
Nuovo approccio al movimento ortodontico nell'adulto

Dr. Marco Finotti - Dr.ssa Mariarosa Del Torre - Dr. Antonio Gracco

03.10.2017 | Treviso
Parliamo di chirurgia ossea piezoelettrica

La chirurgia ossea piezoelettrica sta dettando nuovi e avanzati standard di qualità e di sicurezza ed è oggi possibile approcciare a questa straordinaria metodica in modo semplice e accessibile. Al termine della presentazione, saranno possibili delle prove pratiche di simulazione su modello d’osso animale di:
- Grande rialzo di seno vestibolare e crestale
- Preparazione ultrasonica del sito implantare
- Espansione di cresta atrofica

04.10.2017 | Bolzano
Parliamo di chirurgia Piezoelettrica

Una chirurgia che sta dettando nuovi e avanzati standard di qualità e di sicurezza.La gamma PIEZOSURGERY® offre oggi la possibilità di approcciare a questa straordinaria metodica in modo semplice e accessibile.Nel corso dell’ incontro saranno possibili delle simulazioni su modello d’osso animale di:
- Grande rialzo di seno vestibolare e crestale
- Preparazione ultrasonica del sito implantare
- Espansione di cresta atrofica

06.10.2017 | Torino
Corso di anatomia chirurgica

CORSO DI ANATOMIA CHIRURGICA

"supporto ORL nell'esecuzione di tecniche implantari avanzate del mascellare superiore"

06.10.2017 | Nembro
Master in apprendistato igienista dentale esperto in cure e assistenza ai casi clinici complessi

06 Ottobre 
CORSO Teorico-Pratico.

L'Igienista Dentale e la corretta gestione del paziente ortodontico.

07 Ottobre 
SIMPOSIO
-disabilità
Complessità, competenze ed emozioni nelle Professioni Sanitarie.
OSAS
Diagnosi e terapia. il Circolo Virtuoso Pavese

10.10.2017 | Brescia
Parliamo di chirurgia ossea piezoelettrica

La chirurgia ossea piezoelettrica sta dettando nuovi e avanzati standard di qualità e di sicurezza ed è oggi possibile approcciare a questa straordinaria metodica in modo semplice e accessibile.Al termine della relazione saranno possibili delle simulazioni su modello d’osso animale di:- Grande rialzo di seno vestibolare e crestale- Preparazione ultrasonica del sito implantare- Espansione di cresta atrofica

10.10.2017 | Asti
Appropriatezza nel mantenimento parodontale e implantare

I settori dell’Odontoiatria e dell’Igiene dentale sono in continua evoluzione tecnologica; raggiungere risultati più efficaci in minor tempo e con miglior utilizzo di risorse rappresenta una sfida e un obiettivo condiviso in ambito medico- scientifico. La ricerca scientifica e tecnologica ha pertanto cercato di collaudare nuovi strumenti e presidi che fossero d’aiuto agli operatori sanitari nell’ottimizzazione dei loro interventi. La strumentazione ultrasonica e le polveri da prolassi sono state alcune di queste scoperte, che hanno portato un notevole cambiamento nell’approccio della terapia causale e di mantenimento di problematiche parodontali e implantari, data la loro versatilità e non invasività in ogni situazione, utilizzando il principio secondo cui si possa raggiungere in modo agevole ogni area esposta all’azione dei batteri e ottenere una superfice dentale decontaminata.

11.10.2017 | Brescia
Appropriatezza nel mantenimento parodontale e implantare

I settori dell’Odontoiatria e dell’Igiene dentale sono in continua evoluzione tecnologica; raggiungere risultati più efficaci in minor tempo e con miglior utilizzo di risorse rappresenta una sfida e un obiettivo condiviso in ambito medico- scientifico. La ricerca scientifica e tecnologica ha pertanto cercato di collaudare nuovi strumenti e presidi che fossero d’aiuto agli operatori sanitari nell’ottimizzazione dei loro interventi. La strumentazione ultrasonica e le polveri da prolassi sono state alcune di queste scoperte, che hanno portato un notevole cambiamento nell’approccio della terapia causale e di mantenimento di problematiche parodontali e implantari, data la loro versatilità e non invasività in ogni situazione, utilizzando il principio secondo cui si possa raggiungere in modo agevole ogni area esposta all’azione dei batteri e ottenere una superfice dentale decontaminata.

12.10.2017 | Arezzo
Anatomia chirurgica su cadavere

Obiettivi del Corso: riconoscere e individuare le strutture anatomiche definite “a rischio” nella pratica chirurgica e implantare in particolare. Descrizione delle principali tecniche rigenerative e ricostruttive realizzabili in anestesia locale ambulatoriale. Possibilità da parte dei partecipanti di eseguire su cadavere e sotto la supervisione dei tutor le varie tecniche di ricostruzione ossea presentate.

Relatori:

Dott. Willem Kok
Dott. Fabrizio Nicoletti
Dott. Alessandro Scala

14.10.2017 | Massarosa
Chirurgia Piezoelettrica nella Pratica Clinica

Il corso si dividerà in due parti una teorica in cui si esplicheranno i diversi campi di applicazione della chirurgia piezoelettrica e una seconda parte pratica.

 

Relatore: Dott. Luciano Falchetta

15.10.2017 | Brescia
XXI corso di anatomia chirurgica e di dissezione su preparati anatomici

È un corso di anatomia chirurgica e non di dissezione, come sono invece tutti gli altri. Basta confrontare locandine e programmi con attenzione per capirlo ed apprezzarlo. Si impara a fare meglio quello che già facciamo ogni giorno, facendo luce su quelle ombre che normalmente ci angosciano o ci rallentano nell’operare. Perché la conoscenza anatomica serve sempre e a chiunque, a prescindere dagli anni di esperienza. E perché anche a 60 anni si può decidere di dedicarsi alla chirurgia o a meglio capire cosa fa il nostro chirurgo orale nel nostro studio o sui nostri pazienti. È un corso personalizzato: i partecipanti compilano un modulo che dà agli organizzatori la possibilità di sapere cosa è di interesse di ogni singolo corsista per poter adattare il corso  alle diverse esigenze. È un corso indipendente e non aziendale. UNICO IN TAL SENSO. I responsabili del corso sono persone che da sempre si dedicano a questo aspetto didattico, ed hanno accumulato negli anni le competenze necessarie per farlo con la dovuta competenza e serietà. Ed hanno prodotto libri e dvd sull’argomento a riconferma della loro attenzione su questi aspetti. Nulla di improvvisato, e 18 edizioni passate e sempre complete ne sono la migliore riconferma. Sono molte le aziende coinvolte, ma come supporto tecnico e partners, non come sponsor. Non danno soldi e non vendono materiale, perché il corso deve continuare ad essere indipendente e ad alta valenza scientifica, non merceologica. Anche se ovviamente si lavorerà con i migliori materiali e strumenti disponibili al momento sul mercato. Questo darà ai corsisti la possibilità di lavorare con la dotazione più completa ed aggiornata possibile, come e meglio di uno studio dentistico. Possibilità di personalizzare le modalità di pagamento a seconda delle rispettive necessità. Ogni partecipante ha una propria postazione con il proprio preparato. I partecipanti eseguiranno personalmente e sotto guida tutoriale TUTTI gli interventi inseriti nel programma, in modo completo e nel rispetto dei propri tempi e delle proprie competenze. Ogni tavolo ha un tutore dedicato che sarà a disposizione per guidare, supportare e rispondere ad ogni tipo di quesito. Saranno presenti in sala sia tutori odontoiatri per le richieste chirurgiche che tutori anatomici per le richieste di tipo anatomico. Si lavora su preparati freschi e non fissati, con arterie perfuse di una speciale resina che rende queste importanti strutture anatomiche visibili come nel vivente. 20 ore in sala anatomica, durante le quali tutti potranno adeguatamente eseguire quanto da loro desiderato e richiesto. Utilizzo gratuito del materiale chirurgico e dello strumentario operativo messo a disposizione di ogni partecipante: non si deve acquistare nulla di specifico per poter partecipare al corso. QUESTO EVITERÀ COSTI AGGIUNTIVI PER L’ACQUISTO DI MATERIALE CHE MAGARI POI NON VERRÀ PIÙ UTILIZZATO!

24.10.2017 | Roma
Appropriatezza nel mantenimento parodontale e implantare

I settori dell’Odontoiatria e dell’Igiene dentale sono in continua evoluzione tecnologica; raggiungere risultati più efficaci in minor tempo e con miglior utilizzo di risorse rappresenta una sfida e un obiettivo condiviso in ambito medico- scientifico. La ricerca scientifica e tecnologica ha pertanto cercato di collaudare nuovi strumenti e presidi che fossero d’aiuto agli operatori sanitari nell’ottimizzazione dei loro interventi. La strumentazione ultrasonica e le polveri da prolassi sono state alcune di queste scoperte, che hanno portato un notevole cambiamento nell’approccio della terapia causale e di mantenimento di problematiche parodontali e implantari, data la loro versatilità e non invasività in ogni situazione, utilizzando il principio secondo cui si possa raggiungere in modo agevole ogni area esposta all’azione dei batteri e ottenere una superfice dentale decontaminata.

25.10.2017 | Sona (VR)
Parlando di chirurgia Piezoelettrica

La chirurgia ossea piezoelettrica sta dettando nuovi e avanzati standard di qualità e di sicurezza ed è oggi possibile approcciare a questa straordinaria metodica in modo semplice e accessibile.Al termine della presentazione, saranno possibili delle prove pratiche di simulazione su modello d’osso animale di:
- Grande rialzo di seno vestibolare e crestale
- Preparazione ultrasonica del sito implantare
- Espansione di cresta atrofica

25.10.2017 | Viareggio
Chirurgia minimamente invasiva nella gestione delle atrofie ossee

Abstract
In questo corso avanzato, verrà affrontata l’espansione della cresta alveolare atrofica nei casi d’insufficientevolume osseo orizzontale, per ridurre drasticamente il rischio di fratture e di fenestrazioni possibili con l’adozione delle metodiche tradizionali che prevedono l’utilizzo di martello e scalpello; questo rende possibile l’inserimento contestuale degli impianti. Tale sistema abbina la capacità di taglio micrometrico della tecnica piezoelettrica alla progressiva dilatazione indotta da appositi osteoespansori conici. La seconda è una nuova tecnica chirurgica, il Sinus Physiolift, che permette di effettuare per via crestale sia il grande che il piccolo rialzo del seno mascellare. Vengono utilizzati appositi inserti piezoelettrici per raggiungere e poi erodere la corticale basale del seno mascellare e, successivamente, con uno strumento chiamato CS1, viene rialzata la membrana di Schneider in modo assolutamente atraumatico utilizzando una pressione idrodinamica. In seguito, si innesta un sostituto osseo e vengono inseriti contestualmente gli impianti.

03.11.2017 | Verona
Cenacolo Odontostomatologico Pavese

Corso teorico-pratico di dissezione e implantologia su cadavere

Relatore:
Prof. Tiziano Testori

Tutor:
Dott Matteo Invernizzi
Dott. Gabriele Rosano
Dott. Christian Monti
Dott. Nicolò Vercellini
Dott. Paolo Gilardon
i

07.11.2017 | Catania
Appropriatezza nel mantenimento parodontale e implantare

I settori dell’Odontoiatria e dell’Igiene dentale sono in continua evoluzione tecnologica; raggiungere risultati più efficaci in minor tempo e con miglior utilizzo di risorse rappresenta una sfida e un obiettivo condiviso in ambito medico- scientifico. La ricerca scientifica e tecnologica ha pertanto cercato di collaudare nuovi strumenti e presidi che fossero d’aiuto agli operatori sanitari nell’ottimizzazione dei loro interventi. La strumentazione ultrasonica e le polveri da prolassi sono state alcune di queste scoperte, che hanno portato un notevole cambiamento nell’approccio della terapia causale e di mantenimento di problematiche parodontali e implantari, data la loro versatilità e non invasività in ogni situazione, utilizzando il principio secondo cui si possa raggiungere in modo agevole ogni area esposta all’azione dei batteri e ottenere una superfice dentale decontaminata.

10.11.2017 | Napoli
La miniinvasività e il controllo dell'infezione parodontale e perimplantare a disposizione dell'igienista dentale e la corretta gestione dello strumentario parodontale

Relatore: Dott. Maurizio Luperini

10.11.2017 | Porto Potenza Picena
Un approccio facile e sicuro alla chirurgia ossea

La chirurgia ossea Piezoelettrica
Oggi un rialzo di seno mascellare, un innesto osseo oppure una espansione di cresta atrofi ca, con l’avvento della Piezochirurgia sono interventi più semplici e accessibili. Il Piezosurgery® consente di avvicinarsi alla chirurgia di tutti i giorni in modo più sicuro e predicibile con un elevato standard di qualità.
Nel corso della serata si potranno visionare dei casi clinici ed effettuare delle simulazioni su modello d’osso animale di:
- Un grande rialzo di seno vestibolare e crestale
- Una preparazione ultrasonica del sito implantare
- Un’espansione di cresta atrofica
- Un prelievo di osso in blocco e particolato

11.11.2017 | Castenedolo
Chirurgia mininvasiva nella gestione delle atrofie ossee

Abstract
Come gestire i casi d’insufficiente volume osseo orizzontale e ridurre il rischio di fratture e di fenestrazioni. L’espansione della cresta alveolare atrofica come tecnica mininvasiva e sicura che rende possibile l’inserimento contestuale degli impianti. Nella gestione delle atrofie del mascellare superiore, per sollevare in modo atraumatico e predicibile la membrana di Schneider, la tecnica chirurgica Sinus Physiolift permette di effettuare per via crestale sia il grande che il piccolo rialzo del seno mascellare, sfruttando la selettività e la sicurezza degli inserti Piezochirurgici e la pressione idrodinamica della soluzione fisiologica.L’approccio Piezochirurgico consente una gestione più precisa e sicura rispetto alle metodiche tradizionali e trova numerose altre applicazioni nella prassi chirurgica quotidiana.

14.11.2017 | Como
Appropriatezza nel mantenimento parodontale e implantare

I settori dell’Odontoiatria e dell’Igiene dentale sono in continua evoluzione tecnologica; raggiungere risultati più efficaci in minor tempo e con miglior utilizzo di risorse rappresenta una sfida e un obiettivo condiviso in ambito medico- scientifico. La ricerca scientifica e tecnologica ha pertanto cercato di collaudare nuovi strumenti e presidi che fossero d’aiuto agli operatori sanitari nell’ottimizzazione dei loro interventi. La strumentazione ultrasonica e le polveri da prolassi sono state alcune di queste scoperte, che hanno portato un notevole cambiamento nell’approccio della terapia causale e di mantenimento di problematiche parodontali e implantari, data la loro versatilità e non invasività in ogni situazione, utilizzando il principio secondo cui si possa raggiungere in modo agevole ogni area esposta all’azione dei batteri e ottenere una superfice dentale decontaminata.

15.11.2017 | Milano
La conoscenza anatomica come guida per una chirurgia orale più predicibile e sicura

ABSTRACT
La chirurgia piezoelettrica è diventata una realtà imprescindibile nell’ambito della pratica odontoiatrica ambulatoriale, e negli ultimi anni uno dei temi principali di molti eventi scientifici. Le possibili applicazioni in ambito clinico sono in grande evoluzione e nuovi inserti e nuove procedure rendono la piezochirurgia sempre più una importante realtà applicabile ogni giorno in ogni studio odontoiatrico non solo per interventi complessi ma anche e soprattutto per aiutare e risolvere i piccoli bisogni di ogni momento. Ciò nonostante vengono spesso trascurati gli aspetti essenziali di questa nuova metodica, e cioè il suo vero significato in rapporto con la fisiologia dell’osso, l’importanza di un corretto funzionamento dello strumento e dei suoi inserti e la valenza scientifica in termini di EBD dello stesso. In questa presentazione verranno presi in esame i più frequenti casi di chirurgia orale, le più appropriate tecniche e la loro più corretta esecuzione.

17.11.2017 | Vicenza
La chirurgia piezoelettrica nel trattamento ortodontico: nuove soluzioni

Obiettivi del corso:. Apprendere un protocollo ortodontico per sfruttare al meglio le potenzialità delle corticotomie. Diagnosticare le problematiche ortodontiche e parodontali incipienti. Esercitare la capacità decisionale nella scelta della tecnica chirurgica. Appropriarsi di tecniche chirurgiche con/o senza rigenerazione dei tessuti molli e duri. Selezionare il materiale rigenerativo più adeguato. Pianificare le fasi del trattamento ortodontico e la sede di eventuali ancoraggi scheletrici

. Gestire le complicanze

Relatori:

Dott. Giuliano Maino

Dott. Stefano Parma Benfenati

17.11.2017 | Verona
L'allungamento di corona clinica: indicazioni e tecniche operative

Il corso sarà incentrato sulle tecniche chirurgiche atte ad ottenere l‘allungamento di corona clinica a scopi preriabilitativi. In particolare, verranno descritte le indicazioni al recupero dell‘ampiezza biologica in elementi compromessi ma recuperabili dal punto di vista conservativo o protesico, nonché le principali tecniche per ottenere l‘allungamento della corona clinica con  particolare riguardo al posizionamento apicale dei lembi associato a tecniche di ostectomia e osteoplastica. Verrà descritto l‘utilizzo di strumentazione manuale e piezosurgery per il rimodernamento controllato dei profili della cresta ossea. Verranno discussi casi clinici presentanti differenti problematiche nelle differenti aree anatomiche. Infine, i partecipanti riprodurranno le varie tappe chirurgiche durante specifica sessione hands-on su modelli animali.

17.11.2017 | Cagliari
Chirurgia minimamente invasiva nella gestione delle atrofie ossee

In questo corso avanzato, verrà affrontata l’espansione della cresta alveolare atrofica nei casi d’insufficiente volume osseo orizzontale, per ridurre drasticamente il rischio di fratture e di fenestrazioni possibili con l’adozione delle metodiche tradizionali che prevedono l’utilizzo di martello e scalpello; questo rende possibile l’inserimento contestuale degli impianti. Tale sistema abbina la capacità di taglio micrometrico della tecnica piezoelettrica alla progressiva dilatazione indotta da appositi osteoespansori conici. La seconda è una nuova tecnica chirurgica, il Sinus Physiolift, che permette di effettuare per via crestale sia il grande che il piccolo rialzo del seno mascellare. Vengono utilizzati appositi inserti piezoelettrici per raggiungere e poi erodere la corticale basale del seno mascellare e, successivamente, con uno strumento chiamato CS1, viene rialzata la membrana di Schneider in modo assolutamente atraumatico utilizzando una pressione idrodinamica. In seguito, si innesta un sostituto osseo e vengono inseriti contestualmente gli impianti.

21.11.2017 | Trento
Parliamo di chirurgia ossea Piezoelettrica

La chirurgia ossea PiezoelettricaOggi un rialzo di seno mascellare, un innesto osseo oppure una espansione di cresta atrofica, con l’avvento della Piezochirurgia sono interventi più semplici e accessibili.Il Piezosurgery® consente di avvicinarsi alla chirurgia di tutti i giorni in modo più sicuro e predicibile con un elevato standard di qualità.Nel corso della serata si potranno visionare dei casi clinici ed effettuare delle simulazioni su modello d’osso animale di:- Un grande rialzo di seno vestibolare e crestale- Una preparazione ultrasonica del sito implantare- Un’espansione di cresta atrofica- Un prelievo di osso in blocco e particolato

24.11.2017 | Roma
La miniinvasività e il controllo dell'infezione parodontale e perimplantare a disposizione dell'igienista dentale e la corretta gestione dello strumentario parodontale

Relatore Dott. Maurizio Luperini

28.11.2017 | Bologna
Appropriatezza nel mantenimento parodontale e implantare

I settori dell’Odontoiatria e dell’Igiene dentale sono in continua evoluzione tecnologica; raggiungere risultati più efficaci in minor tempo e con miglior utilizzo di risorse rappresenta una sfida e un obiettivo condiviso in ambito medico- scientifico. La ricerca scientifica e tecnologica ha pertanto cercato di collaudare nuovi strumenti e presidi che fossero d’aiuto agli operatori sanitari nell’ottimizzazione dei loro interventi. La strumentazione ultrasonica e le polveri da prolassi sono state alcune di queste scoperte, che hanno portato un notevole cambiamento nell’approccio della terapia causale e di mantenimento di problematiche parodontali e implantari, data la loro versatilità e non invasività in ogni situazione, utilizzando il principio secondo cui si possa raggiungere in modo agevole ogni area esposta all’azione dei batteri e ottenere una superfice dentale decontaminata.

29.11.2017 | Padova
Parliamo di chirurgia ossea Piezoelettrica

La chirurgia ossea Piezoelettrica
Oggi un rialzo di seno mascellare, un innesto osseo oppure una espansione di crestaatrofica, con l’avvento della Piezochirurgia sono interventi più semplici e accessibili.Il Piezosurgery® consente di avvicinarsi alla chirurgia di tutti i giorni in modo più sicuroe predicibile con un elevato standard di qualità.
Nel corso della serata si potranno visionare dei casi clinici ed effettuare delle simulazioni su modello d’osso animale di:

- Un grande rialzo di seno vestibolare e crestale
- Una preparazione ultrasonica del sito implantare
- Un’espansione di cresta atrofica
- Un prelievo di osso in blocco e particolato

30.11.2017 | Pavia
Serata parodontale e perimplantare non chirurgico

Abstract
La strumentazione parodontale non chirurgica, sempre specifica e personalizzata, è necessaria come trattamento iniziale e come terapia di mantenimento di qualsiasi patologia infiammatoria, placca indotta, sia in caso di dentizione naturale che di manufatti protesici sostenuti da impianti. La fase diagnostica è sempre cruciale. La terapia eziologica/causale si compendia in due elementi essenziali: l‘igiene domiciliare e la strumentazione professionale, entrambe saranno descritte in dettaglio, illustrando strategie e protocolli, che se ben condotti, possono, talora, diventare un trattamento definitivo. L’uso combinato di ultrasuoni e polveri da profilassi sembra trovare il giusto compromesso nella riduzione del discomfort del paziente e nell’ergonomia di lavoro dell’operatore. Diversi video illustreranno casi di parodontite e mucosite/perimplantite con follow-up di sopravvivenza e/o di stabilità clinica nel tempo, descrivendo strategie, protocolli clinici non chirurgici, ultrasuoni con inserti specifici e polveri da profilassi e altri ausili utilizzati. Tecniche modificate e tecnologie di ultima generazione possono favorire effetti clinici alquanto soddisfacenti. Nonostante sia spesso possibile trattare parodontite e mucosite/perimplantite, la prevenzione rimane comunque la cura migliore

01.02.2018 | Verona
Corso di anatomia Chirurgica orale con dissezioni si cadavere

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso si rivolge in modo specifico ai giovani odontoiatri (under 35) e fornisce le basi anatomiche per eseguire interventi chirurgici in sicurezza. Al termine del corso il partecipante saprà identificare le principali strutture anatomiche presenti nel cavo orale, sia da un’analisi radiologica 2D e 3D sia durante le procedure cliniche chirurgiche su paziente. La conoscenza dei piani anatomici intraorali consentirà di apprendere le tecniche per la passivazione dei lembi al fine di consentire una miglior guarigione delle ferite chirurgiche e una riduzione delle complicazioni post-operatorie, in particolare dopo interventi di rigenerazione ossea. Il corsista dopo aver identificato e visualizzato i principali fasci vascolo-nervosi presenti nel cavo orale saprà affrontare con minor stress gli interventi di chirurgia orale durante la sua futura pratica professionale.

RESPONSABILE SCIENTIFICO 
Christian Monti

DOCENTI
Christian Monti
Matteo Invernizzi
Fabrizio Nicoletti

22.03.2018 | Padova
Tecniche chirurgiche implantari su preparati anatomici

ABSTRACT
Obbiettivo di queste giornate è quello di fornire la possibilità ad un limitato numero di corsisti di vedere e di fare esperienza diretta “hands-on” per quanto riguarda le principali tecniche implantari e rigenerative, su preparati anatomici non conservati. Nel corso delle due giornate verranno proposte brevi lezioni e video per introdurre gli argomenti principali e descrivere sommariamente le tecniche e gli obbiettivi delle esercitazioni, mentre verrà dato ampio spazio alle attività pratiche, seguite da tutor individuali, con il posizionamento di impianti (anche di tipo post estrattivo) in mandibola e mascella e per l’utilizzo delle apparecchiature chirurgiche piezoelettriche, il prelievo osseo dal ramo mandibolare, grande rialzo del seno mascellare, split crest e le altre principali tecniche rigenerative.
Prof. Eriberto Bressan
Prof.  Stefano Sivonella
Dott. Rocco Borrello
Dott. Alessandro Perini

Organizzazione corsi e condizioni di partecipazione

Mectron non risponde degli eventi indicati e contenuti dei rispettivi organizzatori. Per domande inerenti i corsi, si prega di contattare le rispettive segreterie organizzative.