La diagnosi precoce salva la vita!

Ogni anno in Italia 8.000 persone sono colpite dal tumore del cavo orale. Il tumore orale rappresenta in Italia circa il 6% di tutti i tumori maligni ed è contraddistinto da una sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi complessivamente del 44%. Tuttavia, intervendo sulla neoplasia precocemente, i tassi di sopravvivenza a 5 anni sono pari all’85% mentre se la diagnosi dovesse essere tardiva, la sopravvivenza a 5 anni scende al 25%.

 

 

La fluorescenza dei tessuti

Irradiando i tessuti del cavo orale con una luce ad alta intensità, si stimola la naturale fluorescenza dei tessuti. La luce stimola varie molecole delle nostre cellule, facendo loro assorbire l‘energia luminosa che viene poi riemessa attraverso la fluorescenza. Tale fluorescenza viene però coperta dalla luce riflessa e non può essere vista dall‘occhio umano; se si filtra la luce bianca, la fluorescenza diventa invece visibile. Le variazioni della naturale fluorescenza dei tessuti sani generalmente riflettono modifiche biochimiche o strutturali che possono indicare delle lesioni sospette.

La diagnosi precoce

Il sistema di screening VELscope consente di eseguire un esame preventivo della mucosa orale evidenziando, attraverso la naturale fluorescenza dei tessuti, possibili lesioni della mucosa prima che queste diventino visibili ad occhio nudo. In solo 5 minuti è possibile effettuare questo esame, in modo non invasivo e senza bisogno di assumere farmaci. La prevenzione del tumore orale è oggi più facile e sicura!

Grazie a VELscope è per la prima volta possibile vedere la luce incidente e la luce fluorescente riflessa. È così possibile esaminare in modo non invasivo le mucose orali ed effettuare una diagnosi preventiva.

Schema illustrativo delle funzioni del Velscope